rivista internazionale di cultura

Scrittura momentista

Momentismo Italia | Puglia 2010

10 minuti a Brindisi e dintorni

(Dodici scritti momentisti pugliesi)

Monia Dragone
 | Anna Cataldo | Elena Mino Giulia Bufalo
Cinzia Nitti | Tania Biazevich | Federica RuccoMino Pica
Sara Ligorio | Anna Cinti | Davide Genovese | Maria Maddalena Nuzzo


Monia Dragone | Brindisi
Giovedì 18 marzo 2010 | 16.22 – 16.32

16.22. Brindisi vecchia, casa mia. Duecento metri dal mare, il seno di Ponente abitato da navi da guerra e rimorchiatori. Fuori è tiepido e secco, vento calmo, cielo lindo per una degustazione di primavera finalmente, dopo che l’inverno ci ha inzuppati come friselle all’olio. È venuta a trovarmi un’amica di mia madre, con sua cognata e suo nipote, un ragazzone affettuoso di trent’anni anagrafici e sette di comportamento. Cenestetico, lo definirebbe una vecchia amica dispersa in una battaglia amorosa con un improbabile cabarettista di provincia. Infatti mi abbraccia forte, mi accarezza le mani. Penso che mi trovi morbida come una pallina antistress. Siamo in cucina. Dalla portafinestra del giardino entra molta luce, ma non più il sole. Le due donne si girano di scatto attirate da un’ombra. È la gatta tartarugata dei vicini che sfila elegante sul cordolo del muro che chiude il giardino. O forse è l’incarnazione dei miei pensieri che escono dalla cucina in ombra e perlustrano angoli ancora assolati. Ma il mio corpo è ancora in cucina, a parlare di mobili Ikea e di giovani donne che si sottraggono a uomini troppo possessivi, a mangiare biscotti di farro, a bere un famoso caffè nordestino sopravvalutato. Perché non ho messo musica? Ci ho pensato un po’ prima che arrivassero, ma ho concluso che poteva infastidirle. Mi pento. Così nella mia testa canto una Vanoni versione Brasil: …ma vai per la tua strada, senza paura… Un sottofondo discreto avrebbe potuto ancorarmi in questi dieci minuti in cui faccio fatica a stare dove sono. Per fortuna dobbiamo cercare un volo su internet e andiamo al computer. Concentrati sul compito, mi suggerisco. Poi guardo l’orologio: 16.32. Chissà che avventura mi ero prospettata per i miei primi dieci minuti.


Da 10 minuti a Brindisi e dintorni

momentismo-banner
the-kingdom

A FUOCO | l'eccezione

Storie online: cultura dall'Italia e dal mondo. Ogni giorno

error: