rivista internazionale di cultura

Recenseide

Joby Warrick “Black Flags”

  • 11 marzo 2016
  • 13:45

Una biografia che ha il ritmo e la tensione drammatica di un thriller. In Black Flags: The Rise of ISIS” (Doubleday 2015) il giornalista premio Pulitzer Joby Warrick ripercorre la vita warrick-black-flagsdi Ahmad Fadil, meglio noto col nome di battaglia Abu Musab al-Zarqawi, e l’ascesa di quel ceppo di Islam militante che ha dato vita all’ISIS.

Il passaggio da giovane sbandato a messia del terrore è repentino e avviene anche grazie a un’amnistia carceraria e all’aiuto involontario di due presidenti americani. Nonostante il libro abbia qualche debito con quello di Jean-Charles Brisard “Zarqawi: il nuovo volto di Al Qaeda” (2005), Warrick aggiorna il materiale già noto alla luce degli sviluppi più recenti e usa le proprie fonti all’interno dell’intelligence americana e giordana per arricchire la storia di al-Zarqawi e sottolineare proprio il ruolo cruciale che passi falsi e valutazioni errate del governo statunitense avrebbero giocato alimentando la sua ascesa e l’avanzamento dello Stato islamico.
(M. Ga.)


Warrick parla del suo libro al Politics & Prose Bookstore di Washington:

leMAG-banner

A FUOCO | l'eccezione

Storie online: cultura dall'Italia e dal mondo. Ogni giorno

error: