rivista internazionale di cultura

Recenseide

Alessandro Rak “L’arte della felicità”

  • 11 marzo 2016
  • 13:18

Benedetta da Roberto Saviano (che ne ha curato la prefazione) e da un European Film Awards per la vealessandro-rakrsione animata, la graphic novel di Rak (Rizzoli/Lizard 2014) enfatizza una Napoli plumbea (e meravigliosamente disegnata) in cui si coglie un riscatto, quello che suggella l’irrefrenabile odissea di Sergio, pianista di talento costretto a riciclarsi come tassista, che dopo la notizia della morte del fratello (un tempo compagno di musiche ma poi in fuga verso il buddismo) fa della sua auto un cantuccio esistenziale nel quale ripensare alla propria vita.

Ha spiegato l’autore: “La Napoli che abbiamo immaginato è più cupa di quella in cui vivo e che vedo. L’abbiamo immaginata in una preapocalisse, che può essere intesa come status prima della prevedibile fine ma anche come possibilità di una rigenerazione, di una rinascita”.
(M. Ga.)


Guarda l’intervista ad Alessandro Rak su libro e film:

leMAG-banner

A FUOCO | l'eccezione

Storie online: cultura dall'Italia e dal mondo. Ogni giorno

error: