rivista internazionale di cultura

PSICOANALISI

Sigmund Freud: tentano di rubare la pregiata urna con le sue ceneri

  • 21 gennaio 2014
  • 11:36

LONDRA – Colpo in stile Soliti Ignoti in quel di Londra. Alcuni ladri, la cui identità è al momento sconosciuta, hanno cercato di rubare l’urna contenente le ceneri di Sigmund Freud e della moglie Martha Bernays. Tutto è successo nella notte tra il 31 dicembre e il primo gennaio nel crematorio di Golders Green, dove l’urna è conservata fin dalla morte di Freud nel 1939. A quanto sembra i ladri, nel maldestro tentativo di sigmund-freudimpossessarsene, l’avrebbero fatta cadere per poi abbandonarla e darsi alla fuga.

Non un’urna qualunque, quella in cui sono contenute le ceneri della coppia. Si tratta infatti di un costosissimo pezzo di antiquariato realizzato in Grecia ben 2.300 anni fa e donato al celebre psicanalista dalla Principessa Maria Bonaparte, discendente di Napoleone, che ben conosceva la sua passione per l’arte antica. Un regalo molto apprezzato da Freud che lo amava in modo particolare, tanto da esporlo per anni nel frequentatissimo studio di Vienna. Lo aveva portato con sé anche quando, aiutato proprio dalla Bonaparte, era stato costretto a lasciare precipitosamente l’Austria ormai destinata ad essere annessa al Reich tedesco per trovare rifugio in Inghilterra.

Il detective responsabile delle indagini, Daniel Candler, ha definito il tentato furto “un atto deprecabile”. Chissà cosa ne penserebbe il Dottor Freud, che in più di un’occasione aveva ribadito l’attaccamento ai suoi cimeli artistici con parole come: “Ho fatto molti sacrifici per la mia raccolta di antichità greche, romane ed egiziane e in realtà ho letto più di archeologia che di psicologia”. Proprio per celebrare la sua attività di collezionista, cui si era dedicato con fervore dopo la morte del padre Jacob, la famiglia aveva deciso di conservare le ceneri nel più caro tra gli oggetti posseduti. Lo staff del Golders Green, accortosi dell’accaduto, ha immediatamente spostato l’urna in un luogo più sicuro ma a quanto sembra i danni subiti dal prezioso manufatto sarebbero irreparabili.
(V.Nat.)


LEGGI ANCHE

Approfondimenti >

Storie

altri approfondimenti >
StorieMAG

English dept >

Storie

more >
momentismo-banner

Storie da leggere >

Storie

altre Storie da leggere >

A FUOCO | l'eccezione

Storie online: cultura dall'Italia e dal mondo. Ogni giorno

error: