rivista internazionale di cultura

Approfondimenti

SPOKEN WORD | CONAN DOYLE

Legends of the 20th Century

(Roberto Santoro) – Il produttore Andy Walter ha opportunamente trasferito il contenuto dei venerabili dischi in vinile a settantotto giri nei più moderni archivi digitali del suo studio di registrazione. Lo ha fatto per realizzare il cd “Legends of the 20th Century” (EMI) nel quale sono incise le voci di poeti e romanzieri del primo Novecento inglese.

Se c’è una storia del “cinearthur-conan-doylema ritrovato”, fatto di pellicole infiammabili sottratte al degrado e all’incuria del tempo, non è da meno il recupero di questi documenti sonori, che in venti centimetri di diametro ha preservato le voci di James Joyce e Virginia Woolf. Una rilassata spiegazione di Sir Arthur Conan Doyle a proposito della nascita di Sherlock Holmes e il tono alto e squillante di Dylan Thomas.

Sotto la traccia compact si può ascoltare lo scorrere della testina, grande quanto un ago da materassaia, sul piatto del grammofono. È la nostalgia del supporto meccanico originale provocata dall’evoluzione tecnologica delle riproduzioni audio. La masterizzazione trattiene miracolosamente il suono nasale delle prime incisioni, il garbo di quelle antiche frequenze. Resiste l’eco dei versi di Yeats, il timbro quasi irriconoscibile di Tolstoj. Spettri di una tecnologia sempre più perfetta. Quella dell’industria discografica.

(Ecco una registrazione in cui Sir Arthur Conan Doyle racconta la sua creazione più celebre)

Audio clip: é necessario Adobe Flash Player (versione 9 o superiore) per riprodurre questa traccia audio. Scarica qui l’ultima versione. Devi inoltre avere attivato il JavaScript nel tuo browser.


© 1999 Emy Records Ltd.

lavora-con-le-parole
StorieMAG

English dept >

Storie

more >
chelsea

d’Italia >

Storie

d'Italia e d'Italiani >

A FUOCO | l'eeccezione

Storie online: cultura dall'Italia e dal mondo. Ogni giorno

error: