rivista internazionale di cultura

Storie magazine

5/2012 | INTERVISTA CON LA MADRE

intervista-madre-cover
  • LETTERATURA Mia madre Madeleine (e mio padre Saul Bellow)

    (Adam Bellow) – Quando avevo sette anni, passai qualche settimana al mare con mio padre, lo scrittore Saul Bellow, sua moglie e il mio mezzo fratello, che allora era un neonato. Era il 1964, e mio padre aveva

  • LETTERATURA La madre della sposa

    (Mary Morris) – Quando Jessie disse a sua madre che stava per sposarsi, Mara iniziò a sognare. Per anni le notti di Mara erano state buie e tranquille, ma ora faceva lo stesso sogno che le era capitato di fare prima

  • LA MADRE DI SERENELLA Wonder Woman sul divano di casa mia

    (Serenella Dorigo) – Ero riuscita a strapparla dalla routine della sua vita. Era lì, tutta per me. Wonder Woman stava adagiata sul divano di casa mia, in posa da supereroina come ai vecchi tempi.

  • LA MADRE DI FEDERICA Ragazza dolce vita

    (Federica Bernardini) – Entro a casa della mia mamma, che è poi quella dove sono cresciuta; mi apre una signora mai vista prima. Mi azzardo a dire: “sono la figlia, mamma dov’è?” Non si sa. Prima di

  • LA MADRE DI GABRIELLA Dai microfoni di Radio Santa Barbie

    (Gabriella Montanari) – Una stanza con pareti, soffitto, pavimento, divani, sedie e tappeti rosa shocking. Al muro un pannello con la scritta “Capolinea”. Lella entra e si dirige verso il banco, anche

  • LA MADRE DI ANGELA Il cinema Metropolitan e l’hotel Universo

    (Angela Di Finizio) – Mia madre un giorno della settimana mi aspetta a pranzo ma allo stesso tempo attende mio nipote, che esce da scuola alle 14.15, e quando lui arriva io vado via. Nell’attesa di questo cambio

  • LA MADRE DI MARIA TERESA Schiena a pezzi

    (Maria Teresa Rovitto) – Madre, ora che ai miei occhi non sei più colpevole di non somigliare a mio padre, puoi parlarmi. Dimmi di quell’unica volta che ti vidi guardare il cielo con gli occhi spalancati,

  • LA MADRE DI MARIO Gonnellina nera e camicetta bianca

    (Mario Vecchione) – Ancora, dopo tanti anni, dinanzi alle immagini della guerra, non riesci a non immedesimarti, vero mamma? “Oggi, in televisione, la guerra è diventata uno spettacolo; per chi, come me, l’ha

  • LA MADRE DI MARIA MADDALENA Ventimila lire al mese

    (Maria Maddalena Mangione) – Queste poche righe sono dedicate a tutte quelle piccole grandi donne che, come mia nonna e mia madre, non si sono arrese a un destino già segnato, ai pregiudizi e ai tanti ostacoli che

  • LA MADRE DI SARA Come un notturno di Chopin

    (Sara Greco) – Noi sedute al tavolo, quello in cucina, che dà un senso di intimità: pomeriggio di primavera, balcone aperto, aria tiepida e quel buonissimo odore di salsedine che tanto mi ricorda la mia infanzia.

  • LA MADRE DI DANIELA ELENA Sola con te

    (Daniela Elena Luca) – A che cosa hai pensato quando sono arrivata al mondo? “Tu sei nata prima del tempo, a 7 mesi, allora c’erano dei rischi per quanto riguardava la tua salute. Ho desiderato vederti salva e

  • LA MADRE DI ANNA MARIA A occhi bassi

    (Anna Maria De Bernardinis) – A quattro anni, mia madre Anna sfollò a Roma dal paesino dell’Abruzzo dov’era nata, ultima figlia inaspettata di una madre che aveva superato da un po’ la quarantina e che

  • LA MADRE DI DAMIA Marmellata di pomodori verdi

    (Damia Lanaro) – Quanto tempo abbiamo perso, perché? “Lo sai perché, per colpa di quel mio malessere interiore. Sì, mi ha allontanato da voi. I problemi che ho avuto da giovane… oppure, forse ero fatta

  • LA MADRE DI ILARIA Costretta e appagata

    (Ilaria De Lillo) – Mi sveglio dopo una tranquilla nottata e pian piano, dalla luce, dai suoni e dagli odori avverto la presenza della mia mamma sveglia già da un pezzo e non vedo l’ora di andare a fare colazione.

  • LA MADRE DI MARIA LUIGIA Morta da trent’anni

    (Maria Luigia Campaniello) – Mamma, cosa hai provato quel giorno, il 3 agosto 1967, quando hai avuto la sensazione di stare per morire? “È difficile rispondere a questa domanda. Sai, sono momenti nei quali è

A FUOCO | l'eccezione

Storie online: cultura dall'Italia e dal mondo. Ogni giorno

error: