rivista internazionale di cultura

Storie magazine

5/2011 | I DISCORSI

discorsi-cover
  • STORIA Cleone, il primo grande demagogo

    (Giulia Borioni) – Cleone era uno a cui non importava proprio di essere il nemico giurato di un retrogrado come Aristofane. Le sue commedie potevano pure essere premiate alle Lenee e ottenere un successo

  • RELIGIONI Le olimpiadi di Escrivà de Balaguer

    (Barbara Pezzopane) – Josemaría è santo, viva Josemaría! Asinello rognoso, straccio sudicio, strumento inetto e sordo, sacco di miserie, nulla e meno di nulla, grande sciocco, peccatore che ama Dio. Con tale

  • STORIA Hindenburg, la radiocronaca di Herbert Morrison

    (Valentina Natale) – Sei maggio 1937, Lakehurst, New Jersey. Sono le diciannove e venti, spira un vento umido di pioggia anche se il temporale è appena passato. Tra qualche istante l’Hindenburg LZ-129

  • STORIA JFK e Reagan abbattono il Muro

    (Ubaldo Villani-Lubelli) – Il Muro di Berlino l’hanno fatto cadere gli yankee: John Kennedy prima e Ronald Reagan dopo. Non materialmente, a quello ci hanno pensato, per fortuna, i berlinesi dell’est. Ma due

  • POLITICA I pastoni del compagno Malloni

    (Aldo Benassi) – Roma, 15 novembre 2011, ore 19,30; il circolo Sel del popoloso e popolare quartiere Alberone ha organizzato un’iniziativa sulla crisi economica. Dopo la relazione di Giulio Marcon, portavoce

  • CINEMA “Go fish”, l’amore comunque sia

    (a cura di Elena Balbo) – Film indipendente, “Go fish” (1994) è l’opera prima di Rose Troche (“La sicurezza degli oggetti”), scritto a quattro mani dalla stessa regista con Guinevere Turner

  • POLITICA Il Transrapid spiegato (male) da Edmund Stoiber

    (Ubaldo Villani-Lubelli) – Per un politico fare discorsi è una pratica quotidiana. Ne deve tenere numerosi al giorno ed i suoi discorsi devono essere sempre convincenti. Il problema è che i politici,

  • STORIA Belgrado, 1946: l’autodifesa di Draža Mihailović

    (Gabriele Salvatori) – Giugno 1946, Belgrado. L’armata rossa è entrata in città due anni prima, la Jugoslavia è stata liberata, la seconda guerra mondiale è finita. Dragoljub “Draža”

  • CINEMA “I basilischi”: l’arte della controra per Lina Wertmüller

    (Elena Balbo) – “I basilischi” (1963) è il primo film di Lina Wertmüller. Ambientato a Palazzo San Gervaso (Potenza), racconta l’indolenza della provincia meridionale e i suoi ‘vitelloni’ che consumano le

A FUOCO | l'eccezione

Storie online: cultura dall'Italia e dal mondo. Ogni giorno

error: