rivista internazionale di cultura

LETTERATURA

  • LETTERATURA Quell'(auto) copione di García Márquez: storia di Albañina che morì due volte

    Un buco nel timone di un giornale, il tempo che stringe e la pagina che va chiusa a tutti i costi e allora? Allunghi il brodo? Scorri i cablogrammi? Vedi se c’è qualche notiziola da gonfiare? Oppure, cos’altro? Fatto sta che all’occorrenza, l’arte dell’autocitazione non ha risparmiato nemmeno il Gabo giornalista. Ecco come e quando…

  • LETTERATURA Derek, il poeta dello stesso mare che scrisse solo un racconto in vita sua

    In “Café Martinique”, unico racconto scritto da Derek Walcott, si confrontano due mondi. Quello martinicano dello scrittore Maurice Lamartine, soggiogato dalla cultura francese, e quello walcottiano di Saint Lucia, ormai svincolato dall’influenza britannica. Seduto al tavolino di un caffé, Lamartine è raccontato da Walcott come fosse il suo doppio. Irriducibile e inafferrabile. Nel 2012 Storie […]

  • LETTERATURA Calamity Jane: icona del vecchio West, pioniera dei diritti delle donne e storyteller dal cuore tenero nelle “Lettere alla figlia”

    Sulla veridicità delle lettere scritte da Calamity Jane alla figlia data in adozione alla nascita gli storici non concordano. C’è chi le giudica un’impostura. Eppure questo diario-epistolario pieno di esitazioni sintattiche sembra provenire direttamente dal cuore di una donna che non si ritenne mai degna di allevare la sua stessa creatura. Una pioniera inconsapevole dei diritti delle […]

  • LETTERATURA Philip Roth: sconfiggere Edipo nel nome del padre (e del figlio)

    Roth consegna alla Letteratura la figura di un “tough Jew” – Herman Roth, suo padre, un ebreo “tosto” che lavora sodo per la famiglia. La sua vita rispettabile viene strappata all’oblio dalla scrittura del figlio Philip. Nero su bianco in varie forme più o meno mascherate. Questo consentirà al figlio di risolvere il proprio conflitto […]

  • LETTERATURA Harvey Swados, lo scrittore sindacalista che ripudiò la borghesia

    Si guadagnava il salario facendo l’operaio in fabbrica. Della sua parabola engagée restano pagine che distillano l’eccitazione e la confusione ideologica in cui si mosse la generazione di giovani radicali uscita dalla seconda guerra mondiale; quando gli ideali marxisti si dimostrarono inapplicabili, quando anche i sindacalisti cominciavano a imborghesirsi…

  • LETTERATURA Che fine fanno gli scrittori: il fardello dell’archivio letterario e il ritorno di Le Carré a Oxford

    Al di là della più o meno sana eredità letteraria di uno scrittore, intesa come influenza su lettori e su altri scrittori, c’è l’eredità materiale. Quella che resta ammassata in polverosissime mansarde ed è fatta di manoscritti incompleti o inediti, bozze d’autore, giornali, lettere, appunti, fotografie o diari privati. Un patrimonio che spesso ha aizzato […]

  • LETTERATURA Bulgakov vs. Mikhalkov: lo scontro che infiamma ancora Mosca

    Un giorno di qualche anno fa nell’alba di Mosca si è incendiata una casa. Non si può biasimare chi ha creduto si sia trattato di un corto circuito (come del resto hanno sostenuto i pompieri stessi), ma neanche togliersi dalla testa che la spiegazione potrebbe essere più misteriosa. Il fatto è successo infatti non lontano […]

  • LETTERATURA Nabokov vs. Wilson, tutta colpa di Puskin

    Il 15 luglio 1965, Wilson pubblicò un articolo in cui attaccava senza mezzi termini la versione di Nabokov, in inglese, dell’“Onegin” di Puskin. Si trattava di un’opera poderosa, quattro volumi di cui tre di apparato critico. Wilson definì la traduzione “terribile”, e la giudicò il “fiasco più grave” nell’interpretazione dell’“Onegin”. E pensare che per 25 […]

  • LETTERATURA Gay Talese, il New Journalism è la letteratura delle realtà

    Se Tom Wolfe ha impresso al New Journalism la sua arguzia mondana e Truman Capote il suo cinismo indagatore, nella mani di Talese il giornalismo narrativo ha assunto i tratti di quella che lui chiama “letteratura della realtà”…

  • LETTERATURA George Woodcock, la Poesia è una comunità misteriosa

    Fine intellettuale canadese, anarco-pacifista, Woodcock è stato un prolifico scrittore di poesie, saggi e biografie, oltre che fondatore della rivista Canadian Literature. La sua analisi di “The Poet’s Work”, libro dedicato all’arte della poesia, alle sue origini e alla sua pratica, è fulminante e al tempo stesso educativa…

StorieMAG

English dept >

Storie

more >
VestAndPage-Sinfin

Storie da leggere >

Storie

altre Storie da leggere >
momentismo-banner

Iscriviti alla Newsletter

Inserisci il tuo indirizzo qui sotto. Ti verrà inviata una mail di conferma.

internazionale
e-learning
il-paroliere

Prossimamente

leconte-film

A FUOCO | l'eccezione

Storie online: cultura dall'Italia e dal mondo. Ogni giorno

error: