rivista internazionale di cultura

LETTERATURA

  • LETTERATURA Literabilia di Storie: la letteratura ovunque, tranne che nei libri

    Grant Hart s’ispira a Burroughs e omaggia John Milton ● Maya Angelou raccontata da Oprah Winfrey ● “La lunga estate di Hermann Hesse”, il documentario ● Elio e Giulio Cesare vanno alla guerra ● La voce di Delmore Schwartz su vinile ● Quando Bernard Pivot mise l’apostrofo a Nabokov ● Le radici ebree ed Ellis […]

  • LETTERATURA Storie di Erri De Luca: “Il presente è la sola conoscenza che serve”

    Quanto è cambiato lo scrittore napoletano dopo la prosa potente e preziosa degli esordi? ● Il De Luca “primigenio”: da Lotta Continua a muratore a Napoli dopo il terremoto ● C’è chi lo preferisce ai tempi di “Non ora non qui” ● “Storia di Irene” e la stroncatura di Goffredo Fofi ● L’antagonista: le sue […]

  • LETTERATURA Baudelaire almeno avvertiva: “Rifletti prima di scrivere!”

    “Per scrivere velocemente occorre aver molto pensato; essersi portati dietro un soggetto a passeggio, al bagno, al ristorante, fin anche dalla propria amante” perché “al giorno d’oggi occorre produrre molto; occorre andare veloci, dunque; e affrettarsi lentamente…”. Laura Sala rilegge “I consigli ai giovani scrittori” del poeta maledetto…

  • LETTERATURA Hemingway: “Tutto quello che ho scritto l’ha perso mia moglie alla Gare de Lyon”

    Gran parte dei manoscritti di Hemingway furono perduti dalla moglie Liz alla Gare de Lyon a Parigi. Per lo scrittore fu un trauma giacché per scrivere non si faceva pregare mentre odiava interviste e premiazioni. “Hemingway Reads” è un eccezione, si tratta dell’unica incisione esistente della sua voce. C’è il suo discorso per il Nobel, […]

  • LETTERATURA Erri De Luca: “Non piangevo da bambino. Ma di Massimo piansi”

    Quanto è cambiato lo scrittore napoletano dopo la prosa potente e preziosa degli esordi? Oggi splende di parole solenni che a volte irritano la critica (Goffredo Fofi), di gesti politici estremi e processi-simbolo. C’è chi lo preferisce ai tempi di “Non ora non qui”, quando era capace di emozionare ricordando anche solo un amico d’infanzia, […]

  • LETTERATURA Quello stronzo di Thomas Bernhard, parola di Karl Ignaz Hennetmair

    “Thomas Bernhard? L’uomo più insolente che mi sia trovato davanti”, parola di Karl Ignaz Hennetmair, l’agente immobiliare amico dello scrittore che appuntò ogni loro incontro in un diario segreto: “Sul lavoro, è assolutamente disinteressato al pubblico. Già anni fa mi ha detto che scriverebbe anche se i suoi libri non venissero letti. Gli è del […]

  • LETTERATURA La solitudine fatale di Lucio Mastronardi, scrittore irregolare del nostro ‘900

    “Il maestro di Vigevano” è l’opera più nota di un grande e un po’ sommerso scrittore della nostra provincia. Fu segnalato da Calvino a Einaudi, poi Rizzoli ripubblicò nel 1977 l’intera trilogia “Gente di Vigevano”. Una storia tragica e probabile quella dello stesso Mastronardi, uomo e autore schivo, maestro anche lui condannato (e come pacificato) […]

  • LETTERATURA La morte di Evgenij Evtushenko: Ev contro Ev

    Poeta di notevole duttilità espressiva, capace di indignazioni autentiche, romanziere mediocre incapace di intrecci emblematici, Evtushenko ha regalato all’asfittica cultura sovietica di fine novecento una biografia travagliata degna di un carattere controverso. Storie gli rende omaggio con una nota di Carlo Federighi e una storia di Giulia Borioni che lo ricorda sul palco del Festival […]

  • LETTERATURA Orgoglio senza pregiudizio. La donna e la femmina secondo Jane Austen

    Jane Austen è sperimentale? ● I suoi ultimi giorni di vita in “Una carrozza per Winchester” di Giovanna Zucca ● Jane Austen su una banconota da dieci sterline? ● Chawton Cottage, dove ha scritto i suoi romanzi. Il tour virtuale della casa ● Il suo testamento: quasi tutto alla sorella, briciole al fratello…

  • LETTERATURA Quell'(auto) copione di García Márquez: storia di Albañina che morì due volte

    Un buco nel timone di un giornale, il tempo che stringe e la pagina che va chiusa a tutti i costi e allora? Allunghi il brodo? Scorri i cablogrammi? Vedi se c’è qualche notiziola da gonfiare? Oppure, cos’altro? Fatto sta che all’occorrenza, l’arte dell’autocitazione non ha risparmiato nemmeno il Gabo giornalista. Ecco come e quando…

leMAG

English dept >

Storie

more >

Storie da leggere >

Storie

altre Storie da leggere >
momentismo-banner

Iscriviti alla Newsletter

Inserisci il tuo indirizzo qui sotto. Ti verrà inviata una mail di conferma.

internazionale
e-learning
il-paroliere

Prossimamente

leconte-film

A FUOCO | l'eccezione

Storie online: cultura dall'Italia e dal mondo. Ogni giorno

error: