rivista internazionale di cultura

Corsi

I LETTORI MADRELINGUA

Lois Michal Unger e E.L. Freifeld sono i lettori americani che prestano la loro voce ai 17 brani in lingua originale offerti in traduzione agli allievi. Abbiamo volutamente scelto due scrittori e poeti, anziché dei meri speaker, volendo privilegiare un approccio autenticamente legato al ritmo poetico o narrativo dei testi.

Lois Michal Unger è nata e ha vissuto a New York e nel Vermont, scrivendo e recitando per il teatro. Nel 1982 si è trasferita in Israele. Le sue poesie sono apparse su numerose riviste internazionali. È autrice delle sillogi: “White Rain in Jerusalem” (Yaron Golan 1990), “Tomorrow We Play Beersheva” (Lamed Books 1992) e “The Glass Lies Shattered All Around” (Sivan 1999), fra le altre. In Italia, i suoi scritti sono pubblicati da Leconte e dalla rivista Storie.

E.L. Freifeld – (New York, 1941) è poeta, saggista, giornalista e fotografo. Attivo fin dagli anni ’60 sulla scena letterariaamericana, ha pubblicato “The Importance of Swimming” (Something Else Press 1967), “Television Analogs” (Land Press 1969), “Love Cycles” (Land Press 1973), “A Jew in the House of Harvard” (Lamed Books 1987), e il fondamentale “Poet’s Guide to theHoly Land” (Lamed Books 1992), fra gli altri. Artista versatile e riconosciuto, durantela Prima Guerra del Golfo ha tenuto una rubrica settimanale sul Jerusalem Post e attualmente scrive per Arc (organo ufficiale dell’Israel Association of Writers in English). Suoi racconti e poesie sono apparsi su autorevoli riviste internazionali come Ma’ariv, The Tel Aviv Review, Moznaim, Ariel, etc. In Italia, i suoi scritti sono pubblicati da Storie e Leconte (ultima la silloge “What Walks” tradotta da Salvatore Ciancitto con la partecipazione degli allievi del II Corso.

→ Leggi l’edizione inglese di Storie

artisti-crisi

Storie online: cultura dall'Italia e dal mondo. Ogni giorno

error: